Calati scaricata

Era cosa nota, ma solo dopo tanti mesi di voci e indiscrezioni si è finalmente chiarita la separazione sostanziale tra il Sindaco Calati e il suo (ex) partito NOI con l’ITALIA – Magenta.

Si tratta di un duro colpo per il sindaco, che viene scaricata da chi per primo la guidò alla vittoria del 2017: LUCA DEL GOBBO.
Del Gobbo in conferenza stampa riconosce i limiti e l’immobilismo dell’attuale maggioranza e per tutelare sé stesso se ne discosta volentieri.

Mentre si consumano lotte interne al palazzo e ai partiti di governo, Magenta resta ferma e bloccata. Senza una direzione e idee sul futuro, l’unica “Porta verde” che il Sindaco si appresta ad attraversare è quella della sezione della Lega Nord, sempre più perno della maggioranza.

Sempre più isolata, Chiara Calati naviga a vista e probabilmente si appresta a realizzare un rimpasto per sostituire le componenti troppo fedeli all’ex Sindaco Luca Del Gobbo.

Insomma, ci attende una bella estate di rovente gossip politico.
Ma tutto ciò, ai magentini, interessa davvero? Magenta è ostaggio dei giochi di potere e del “nullismo” del centrodestra?

Per noi, e per tanti cittadini, Magenta merita di meglio.
Magenta merita di più.
Magenta merita un’alternativa capace di dialogare e di portare avanti gli interessi della Città.

#PDMagenta #ATuttoCampo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *