Liliana Segre Cittadina Onoraria della Città di Magenta

La nostra Città si distingue da sempre per una lunga tradizione di accoglienza, solidarietà e vicinanza a chi si trova in condizioni di fragilità e oppressione.

Negli anni delle persecuzioni razziali che si abbatterono sugli ebrei italiani, i magentini Mons. Francesco Bertoglio, Caterina Vaiani, Antonio Garbini, Angelo Cerioli detto Gin, Maria Vaiani Cerioli, Dina Cerioli e Battista Magna detto Delio rischiarono le proprie vite per salvare dalla deportazione donne e uomini di religione ebraica. Per l’altissimo valore morale delle loro azioni, essi vennero successivamente iscritti nel libro de “I Giusti tra le Nazioni” custodito presso lo Yad Vashem di Gerusalemme.

Sopravvissuta nell’adolescenza alla deportazione presso il campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau, la Senatrice Liliana Segre oggi vive sotto scorta a causa di una vergognosa campagna d’odio e di violenza nei suoi confronti.

Considerata la storia personale di Liliana Segre, il suo impegno costante a tramandare alle future generazioni la memoria della tragedia dell’Olocausto (nel 2010 incontrò anche gli studenti del Liceo Quasimodo), e le continue minacce alla sua persona; presenteremo una mozione per il conferimento della Cittadinanza Onoraria di Magenta alla Senatrice Liliana Segre.

Riteniamo il conferimento della cittadinanza onoraria non solo un’azione di solidarietà rispetto alle recenti minacce, ma una scelta che rispecchia pienamente anche i valori e la storia della nostra Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *