Calati toglie 17mila euro destinati alla manutenzione di scuole ed edifici pubblici

Quando affermiamo che Magenta è bloccata e che l’Amministrazione Comunale non sta lavorando, non scherziamo.

Quando affermiamo che senza progetti e azioni concrete per il futuro della Città non si attirano investitori e, di conseguenza, oneri, non scherziamo.

Quando affermiamo che il personale in Comune è ai minimi e tanti dirigenti (casualmente) scelgono di andarsene da Magenta, non scherziamo.

Dopo quasi tre anni di immobilismo, Calati scopre di non avere soldi per garantire nemmeno l’ordinaria amministrazione e decide di “trovare fondi” scambiando la manutenzione delle scuole e degli edifici pubblici per i rattoppi delle strade.

Domani, in Consiglio Comunale, la giunta presenterà la Variazione di Bilancio 2019.
Un documento che evidenzia le difficoltà del centrodestra e che toglie ben 17mila euro alla manutenzione delle scuole e delle strutture pubbliche per sistemare qualche buca.

Visti i vari danni e incidenti avvenuti nelle scuole e negli edifici pubblici magentini, riteniamo questo “baratto” tra sicurezza e asfalto sbagliato.
I soldi per le buche si trovano lavorando per il futuro della Città, non tagliando ad altre voci così importanti.

#Bilancio2019 #ATuttoCampo #PDMagenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *