Regione Lombardia contro la libertà di culto

Regione Lombardia va contro la libertà di culto.
Lo abbiamo detto tanto volte e anche la Consulta ritiene sbagliata e contraria alla Costituzione la legislazione di Regione sostenuta anche dal Sindaco Calati contro la comunità musulmana magentina.

“I giudici hanno in particolare annullato alcune disposizioni contenute nella legge regionale lombarda del 2015; la prima pone come condizione per aprire un nuovo luogo di culto l’esistenza di un piano per le attrezzature religiose. «Questa necessaria contestualità e il carattere del tutto discrezionale del potere del Comune – scrive la Consulta – rendevano assolutamente incerta e aleatoria la possibilità di realizzare nuovi luoghi di culto. Le norme censurate finivano così per determinare una forte compressione della libertà religiosa senza che a ciò corrispondesse alcun reale interesse di buon governo del territorio”

La sentenza QUI.

#ATuttoCampo #PDMagenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *