Amministrazione Calati: “Barcollo ma non mollo”

L’Amministrazione di centrodestra, dopo due anni e mezzo, è arrivata a metà mandato.
Dietro i selfie e le passerelle glamour, resta una maggioranza politicamente debole e completamente assente rispetto ai bisogni della Città.

Lo dimostrano i soldi, ben pochi, che l’Amministrazione investirà per scuole, strade e opere in Città.
Lo dimostrano le grandi aree dismesse, ancora ferme, mentre i Comuni vicini continuano a crescere.
Lo dimostrano le continue rincorse a mondi vitali della nostra città che spesso non hanno mancato di mostrare il proprio malessere.

L’Amministrazione Calati si è anche indebolita sul piano politico, perdendo una parte importante della propria maggioranza.
La giunta barcolla pericolosamente è si accontenta di mangiare il panettone con la chiosa “siamo ancora qua” per chiudere la conferenza stampa di metà mandato.

Magenta non può essere governata così, in equilibrio precario a causa dei litigi interni.
Magenta non può più permettersi di perdere tempo, di vivere senza una visione e un progetto per il futuro.
Dopo due anni e mezzo, il risultato di questo immobilismo è sotto gli occhi di tutti. Basti pensare all’urbanistica, dove tutto tace e di conseguenza nulla può muoversi (nuove aziende e nuovo lavoro) e nulla può entrare nelle casse comunali. Oppure basta pensare al degrado di strade e parchi, alla (in)sicurezza delle strutture scolastiche e all’insicurezza, quella vera, che molto concittadini lamentano.
Si pensi ancora al vuoto assoluto di proposte per la sostenibilità ambientale che l’Amministrazione stessa si era impegnata a promuovere qualche mese fa.

Manca la politica, quella con la P maiuscola.
Preferiscono un sorriso a Natale che governare durante tutto l’anno.
Preferiscono nascondersi dalle proprie responsabilità dicendo che è colpa del PD e della passata Amministrazione. Preferiscono accusare i giornali locali di essere cattivi e contro di loro.
Preferiscono dire che aggiustare qualcosa come una caldaia rotta, cosa da amministratori di condominio, significa governare Magenta. Insomma, #barcollano ma non mollano.
Ma la Città ha bisogno di altro. La Città di Magenta ha voglia di futuro, non di piangersi addosso.

In questi due anni e mezzo, come opposizione, abbiamo cercato di dare sempre il nostro contributo costruttivo attraverso oltre #cinquanta atti tra mozioni, interpellanze e interrogazioni. Ambiente, case Aler, commercio, grandi aree, scuole, sociale, lavoro, viabilità, degrado urbano, parchi e tanti altri i temi che abbiamo affrontato in questi anni. Continueremo a lavorare a tutto campo per Magenta e non smetteremo mai di vivere il nostro impegno come un servizio alla Città. Perché prima dei selfie e delle passerelle, bisogna pensare a Magenta e ai suoi cittadini.

#ATuttoCampo #PDMagenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *