Palazzetto dello sport: disastro Calati e Aloi

Dopo anni di ritardi e una pessima gestione di tutta la questione, “adesso servirà un passaggio in Consiglio per mettere a bilancio la cifra necessaria e definire la progettazione. Quando, lo ribadisco, il PD Magenta
ha sollevato il tema in Consiglio nel 2018.
Poi servirà la gara per i lavori e collaudare necessariamente entro il 2021.
Ma nei corridoi pare si dica altro: stiamo chiudendo una struttura che ha 400 iscritti e che garantisce 10 posti di lavoro.
Ma se tu oggi chiudi per 1 anno, il Cief imposterà l’attività in altro modo.
Inoltre vorrei sapere se la giunta ha pensato a un altro particolare: dove andranno i 400 abbonati del palazzetto, nel frattempo?
La competizione nel settore è rilevante.
E se alla fine ci si trovasse con una cattedrale deserta? E’ altamente improbabile che il Cief si ripresenti, a mio avviso. Quindi il nodo della gestione futura esiste, eccome”.
Il commento del nostro Consigliere Comunale Paolo Razzano per Ticino Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *