Prima la salute, non i legami politici

In questi mesi il Sindaco Calati ha annullato la centralità di Magenta nel nostro territorio, ha rinunciato a giocare un ruolo fondamentale per la sanità cittadina. Infatti, ha commentato il nostro Capogruppo Enzo Salvaggio su La Voce dei Navigli, “laddove i sindaci hanno voluto essere in prima linea e farsi sentire, lo hanno fatto. Il Sindaco Calati invece si è trincerata dietro il fatto che la sanità non dipendesse direttamente da lei, ma in realtà non ha mai voluto chiedere conto a Regione per motivi di appartenenza politica”.
Non basta inseguire i problemi, chiediamo al Sindaco di prevenirli e soprattutto di impegnarsi per realizzare i progetti in cantiere per il 2021. Intanto le aree Ex Saffa ed Ex Novaceta sono ancora lì, immobili, ed è necessario predisporre un piano per rispondere ai bisogni presenti e futuri di chi a causa dell’emergenza è in difficoltà economica e abitativa.
Sono tante le sfide e Magenta è una città importante nel nostro territorio. I cittadini hanno bisogno di un’Amministrazione capace di assumersi le proprie responsabilità per garantire la salute e rilanciare la Città. Ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *