Recovery Magenta: non perdiamo il treno della ripartenza

Il Recovery Plan rappresenta il principale strumento del Next Generation EU, un’enorme piano di investimenti per rispondere all’emergenza e promuovere il rilancio dell’Europa all’insegna del lavoro, dei giovani e della transizione ecologica e digitale.
Una grande opportunità per l’Italia, che avrà a disposizione oltre 200 miliardi di euro di risorse per costruire il Paese del futuro. Crediamo sia fondamentale per Magenta e tutto l’Est Ticino non lasciarsi scappare l’enorme opportunità di attirare parte di questi finanziamenti per sostenere lo sviluppo del nostro territorio.
In particolare, queste risorse possono rappresentare un volano decisivo per il recupero delle grandi aree dismesse presenti a Magenta e nell’Est Ticino. La rigenerazione urbana è tra gli obiettivi primari del Recovery Plan e per questo sono necessari progetti capaci di cogliere la sfida della ripartenza e intercettare i finanziamenti europei. Perché riqualificare le grandi aree significa creare lavoro, servizi, nuove opportunità di crescita e impresa.
Abbiamo depositato una mozione in Consiglio Comunale per chiedere all’Amministrazione di promuovere un tavolo di confronto tra comuni, categorie produttive, rappresentanze sociali, associazioni e forze politiche del territorio per condividere progetti e iniziative, a partire proprio dal recupero delle grandi aree dismesse e dalle infrastrutture sociali, digitali e di mobilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *