Case ALER: noi ci siamo!

Ancora una volta abbiamo preso carta e penna per scrivere alla dirigenza delle case #ALER di riferimento della nostra città e al suo Presidente.

Abbiamo segnalato tre criticità riguardo le case popolari di Via Don Barberi a PonteVecchio e di Via Toti e Via Pisacane a Magenta.
Come si legge nella mail qui allegata, la prima di queste segnalazioni è stata risolta.

Insieme ai Consiglieri Comunali del PD Magenta continuiamo a tenere alta l’attenzione e non manchiamo di sottolineare le problematiche che riguardano i cittadini di Magenta che vivono nelle case dell’Azienda Regionale.

Vorremmo che l’Amministrazione Calati fosse più presente in questi luoghi e vorremmo, come abbiamo scritto in una mozione presentata al Consiglio Comunale, che la dirigenza di ALER venisse convocata al fine di risolvere molte situazioni che si protraggono nel tempo.

Sarebbe importante che la maggioranza non restasse indifferente agli appelli del SICET casa, che a Magenta fa un gran lavoro come sindacato degli inquilini e che bene conosce i bisogni di tanti magentini.

Articolo da Settegiorni

#ATuttoCampo #PDMagenta

Un segno prezioso di dialogo e fratellanza

Ieri sera abbiamo partecipato allo scambio di auguri fra la comunità islamica unita nell’Associazione Moschea Abu Bakar e la Comunità Cattolica di Magenta.
Un segno prezioso di dialogo e fratellanza nato nella nostra Città.

Un incontro che guarda al futuro, alle generazioni che verranno.
Un futuro dove italiani che hanno alle proprie spalle storie diverse sapranno prendersi cura del nostro paese e della nostra Città.

Magenta è comunità.

Rifacimento Via Garibaldi: che confusione!

Il 2019 doveva essere l’anno della svolta per Via Garibaldi.
Ma nessun lavoro è ancora iniziato. Solo una gran confusione, la contrarietà dei residenti, dei commercianti e le dure critiche di una personalità importante del centrodestra come l’Ing. Tino Viglio:

“Così si fa un arlecchino […] questo progetto non porta nulla di bello. Magenta deve tornare ad essere attraente.
Queste iniziative confermano un ridimensionamento della città e del suo ruolo guida sul territorio “.

Parole che riassumono bene i limiti e le difficoltà di un’Amministrazione distante dai propri cittadini e sempre più chiusa in sé stessa. Talmente chiusa da negare il dialogo e il confronto anche ad una figura storica di Forza Italia Magenta come l’Ing. Viglio.

Calati continua a perdere pezzi e ad incassare sfiducie da parte della propria maggioranza.
Il rifacimento di Via Garibaldi era l’unico progetto del Sindaco. Un progetto al ribasso che scontenta tanti magentini, compresi coloro che hanno sostenuto questa Amministrazione.

Magenta merita di più.
Magenta è tutta un’altra storia.

Paolo Razzano

#ATuttoCampo #PDMagenta

Telecamere e sicurezza a Magenta: serve chiarezza

“Telecamera” è la parola magica da utilizzare quando non si sa più cosa dire in Città.
È la parola che dovrebbe richiamare consensi, la promessa che va mantenuta ad ogni costo a discapito di qualsiasi altra iniziativa o opera a favore della comunità.

Il ViceSindaco Gelli, nel presentare il bilancio di metà mandato dell’Amministrazione Calati, ha affermato che le telecamere sono costate 100 Mila euro e che ci sono 30 nuove installazioni.

Dopo il dolore che ha toccato Magenta per la scomparsa di un nostro concittadino a causa di un brutto incidente, e la notizia che Via Roma è spesso utilizzata come pista di accelerazione per le auto, prendiamo atto che è finito il tempo degli annunci.

Chiediamo al ViceSindaco di mettere nero su bianco dove si trovano le telecamere, quali sono le caratteristiche tecniche e quante sanzioni sono state emesse con il loro utilizzo.
Servono risultati, non soltanto parole, caro vice sindaco.

Non è possibile, infatti, che dopo un grande sbandieramento di numeri e comunicati si debba tristemente constatare dalla stampa che alcune telecamere risultano “inservibili”.

Sempre sul tema sicurezza chiediamo conto dell’organizzazione e dei risultati che ha avuto l’operazione SMART e quali ne avrà l’operazione “Natale sicuro”.

Tutto questo senza polemica, ma con la volontà di fare chiarezza.
La città deve essere informata di come vengono spesi e con quali risultati, i soldi dei cittadini di Magenta.

Enzo Salvaggio

QUI e QUI trovate i testi delle nostre interrogazioni.

#ATuttoCampo #PDMagenta