Lega e Centrodestra contro i pendolari magentini

Durante il Consiglio Comunale di ieri sera, Lega e Forza Italia hanno #bocciato la nostra mozione per impegnare l’Amministrazione Calati a farsi carico presso Regione Lombardia , #Trenord e RFI dei disagi che i pendolari magentini vivono ogni giorno.

Abbiamo chiesto alla maggioranza di stare dalla parte dei cittadini di Magenta e del territorio, di dare voce alle proteste quotidiane di donne e uomini che per lavoro o studio frequentano la nostra stazione e usufruiscono del trasporto ferroviario.

Hanno detto che abbiamo ragione, che è vero che la #tariffazione per chi usa solo il treno va ripensata; che è vero che i ritardi, le cancellazioni e le condizioni dei mezzi di Trenord sono una #vergogna; che è vero che la stazione di Magenta ha bisogno di interventi di manutenzione e messa in #sicurezza (biglietterie automatiche e obliteratrici sempre guaste, banchine troppo strette, parcheggio sicuro per le biciclette).

Eppure, alla fine, hanno votato contro l’interesse dei pendolari, contro l’interesse dei magentini.

Il Sindaco Calati preferisce farsi i #selfie col Presidente Fontana davanti agli ascensori di Bareggio piuttosto che disturbarlo per parlare dei problemi dei suoi concittadini.

#BastaTrenord #ATuttoCampo #PDMagenta

Calati toglie 17mila euro destinati alla manutenzione di scuole ed edifici pubblici

Quando affermiamo che Magenta è bloccata e che l’Amministrazione Comunale non sta lavorando, non scherziamo.

Quando affermiamo che senza progetti e azioni concrete per il futuro della Città non si attirano investitori e, di conseguenza, oneri, non scherziamo.

Quando affermiamo che il personale in Comune è ai minimi e tanti dirigenti (casualmente) scelgono di andarsene da Magenta, non scherziamo.

Dopo quasi tre anni di immobilismo, Calati scopre di non avere soldi per garantire nemmeno l’ordinaria amministrazione e decide di “trovare fondi” scambiando la manutenzione delle scuole e degli edifici pubblici per i rattoppi delle strade.

Domani, in Consiglio Comunale, la giunta presenterà la Variazione di Bilancio 2019.
Un documento che evidenzia le difficoltà del centrodestra e che toglie ben 17mila euro alla manutenzione delle scuole e delle strutture pubbliche per sistemare qualche buca.

Visti i vari danni e incidenti avvenuti nelle scuole e negli edifici pubblici magentini, riteniamo questo “baratto” tra sicurezza e asfalto sbagliato.
I soldi per le buche si trovano lavorando per il futuro della Città, non tagliando ad altre voci così importanti.

#Bilancio2019 #ATuttoCampo #PDMagenta

Basta violenza sulle donne

Il 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Ogni ventiquattro ore, 88 donne subiscono violenze. Servono misure, leggi, pene certe.
Ma serve anche un cambiamento culturale. Perché le violenze finiranno quando ogni donna sarà libera di essere e di scegliere senza l’incubo di diventare vittima di violenza, fisica o psicologica che sia.

Al fianco delle donne, sempre.

#BastaViolenzaSulleDonne

A tutto campo per Magenta

La comunità democratica magentina continua a crescere e a farsi sentire. La strada da fare è ancora lunga, ma abbiamo ben in mente dove vogliamo andare.

Magenta merita di più e siamo pronti ad offrire un’alternativa concreta all’attuale maggioranza. Vogliamo riaccendere la Città partendo dal coinvolgimento dei cittadini e affrontando concretamente i problemi.
Vogliamo una Magenta a prova di futuro.

👇 Qui le belle parole di Giuliana Labria e il commento del nostro segretario Luca Rondena per Settegiorni.

#ATuttoCampo #PDMagenta